Il paesaggio di Caprino Veronese offre innumerevoli occasioni ed opportunità per
trascorrere al meglio la giornata dopo un abbondante pranzo
o una deliziosa cenetta al Ristorante Primavera.

Ecco alcune idee da seguire ed alcuni luoghi da visitare, nei dintorni del Ristorante Primavera.

 


A pochi metri sorge maestoso il famoso Platano dei 100 Bersaglieri, un antichissimo platano che, nel 1937, in occasione delle manovre estive dell'esercito, ospitò tra le sue fronde un'intera compagnia di bersaglieri.

Il Platano dei 100 Bersaglieri è dichiarato monumento nazionale.


Caprino Veronese: capoluogo del comune, ai piedi del Monte Baldo. L'edificio del municipio ha sede in Villa Carlotti, edificio patrizio del XVII secolo. Affascinante la Sala Dei Sogni con le pareti affrescate.

A picco sulla Val d'Adige, la valle scavata dall'Adige che congiunge Verona ed il Garda con l'Austria, svetta il Forte San Marco, completato nel 1913 e costruito con pietra locale estratta dalle cave di Lubiara.

Il Forte è ancora visitabile e offre un panorama mozzafiato.

Il Santuario di Madonna della Corona è una meta obbligatoria se ci si trova nelle vicinanze: un santuario unico nel suo genere, aggrappato alla roccia ed a picco sulla Val d'Adige.

Il Monte Baldo, anche chiamato Giardino d'Europa, è alto 2128 metri ed è meta di numerose escursioni e passeggiate, più o meno impegnative.

La funivia di Malcesine consente anche ai meno allenati di raggiungerne le vette.

A pochi chilometri di distanza, il Lago di Garda. Dopo un buon pranzo, è sicuramente il luogo ideale per passare il pomeriggio, visitando i paesi sulle sue sponde o costeggiando le sue rive ed ammirandone l'orizzonte.
Verona, l'Arena, la Casa di Giuglietta, Castel Vecchio ed i ponti che attraversano l'Adige. Tutte meraviglie presenti nella famosa città degli Scaligeri, raggiungibile in meno di mezz'ora d'auto.
 
Ghirigoro arancione